Quanto si fidano i tuoi clienti di te?

“Non sono turbato perché mi hai tradito, ma perché non potrò più fidarmi di te”, scrive Jim Morrison.

Quanto è importante per te la fiducia nelle tue relazioni?

Ancora di più quando parliamo di impresa, il rapporto tra te e i tuoi clienti è tanto più solido quanto è forte la fiducia che loro ripongono in te.

È quell’asset strategico che ti rende unico, grazie al quale molti clienti continuano a preferite te senza degnare neanche di uno sguardo i tuoi concorrenti.

Morning Consult ha condotto un’indagine, la Most Trusted Brands 2021, su 330.000 consumatori di 15 nazioni, con lo scopo di scoprire quale ruolo gioca la fiducia nel loro rapporto con le aziende.

Ci sono 2 numeri che fanno riflettere:

1. il 47% degli intervistati all’inizio si fida in modo incondizionato delle aziende, e deve succedere qualcosa di negativo per cambiare lo stato delle cose.

2. Arriviamo al 80% dei consumatori che ha smesso di comprare per la fiducia tradita, rivolgendosi spesso ad un concorrente.

Questi numeri sono la dimostrazione che può essere relativamente semplice avere la fiducia iniziale da parte di un cliente, ma se la tradisci rischi seriamente di arricchire la concorrenza.

I fondamenti della fiducia

In che modo puoi costruire un rapporto basato su una fiducia profonda, sulla quale costruire partnership solide con i tuoi clienti?

Ci sono 3 pilastri fondamentali dai quali partire. Passiamoli in rassegna.

1. La cura dei particolari

L’attenzione che metti in quello che fai, fin nei minimi particolari, dice tanto di te.

Ti fideresti mai di una persona approssimativa, alla quale affidare la soluzione di un tuo problema?

Quando invece hai davanti un professionista scrupoloso, che non lascia niente al caso, e che infonde sicurezza in ogni fase del vostro rapporto, per forza di cose anche il livello di fiducia cresce.

Questo perché la cura che metti in tutto quello che realizzi fa capire ai tuoi clienti quanto tieni a loro, quanto ami le cose ben fatte, che possono fidarsi di te perché riserverai loro la stessa meticolosità per servirli al meglio.

2. Le garanzie

Perché un potenziale cliente dovrebbe fidarsi di te? Come può sapere se quello che prometti rispetterà le sue aspettative?

Solo fornendo delle garanzie può fugare questi dubbi. Quali sono i timori e le perplessità di chi si avvicina a te per la prima volta?

Parti da qui per definire la tua garanzia “soddisfatto o rimborsato”. Si tratta di liberare il potenziale cliente da ogni rischio: se il tuo prodotto o servizio non sarà all’altezza, il cliente non pagherà o non rischierà nulla.

Ti trasformi così da semplice venditore a partner legato ai risultati dei tuoi clienti.

3. Fatti mettere alla prova

Proprio perché i tuoi clienti vogliono risultati, la prova del tuo prodotto o servizio è un passaggio fondamentale.

Ma il punto è: in che modo rendi questa prova entusiasmante? Quanto metti in condizione i tuoi clienti di provare dei reali benefici fin dalla prima prova?

Questo vuol dire tendere la mano al cliente e portarlo dalla tua parte.

Regalare un’esperienza di prova che lasci il segno è il primo passo per iniziare uno straordinario percorso insieme.

Continua tu l’elenco

Quali sono, dal tuo punto di vista, gli altri pilastri sui quali costruire una solida fiducia con i tuoi clienti? Lascia il tuo contributo nei commenti, sarà un confronto stimolante.

Se vuoi approfondire l’indagine Most Trusted Brands 2021, clicca sull’immagine qui sotto.

Per rimanere in tema puoi leggere anche il mio articolo “Come tradire la fiducia dei tuoi clienti e non farla franca”.

Se vuoi confrontarti con me, ti aspetto su Linkedin.